Sogni e morfologica, strana accoppiata… [21+5]

Sogni e morfologica, strana accoppiata… [21+5]

Ore 08.07. Mi riaddormento nel letto pensando che posso alzarmi più tardi, tanto l’appuntamento in ospedale è alle 11.
Mi sveglio in treno alle ore 12.35 circa ricordandomi che avevo un’ecografia alle 12 ed un appuntamento alle 11. Il treno, scurissimo e silenzioso, si ferma a Montevarchi, devo essermi addormentata prima della stazione di Arezzo, dove sarei dovuta scendere.
Prendo velocemente le mie cose e corro giù dal treno prima che riparta.
Mi guardo intorno in stazione e mi ritrovo in un luogo sommerso dalla vegetazione, come se fosse abbandonato da tempo. Continua a leggere